Comprare casa o andare in affitto? La controversia più accesa di sempre

Comprare casa o andare in affitto? La controversia più accesa di sempre

Ok ragazzi questo è il secondo tentativo vediamo se riusciamo a ritornare con un video decente.
Ok allora la prima volta siamo partiti un po’ storti mi sa vediamo un dategli un cenno se se adesso è tornata di gente. Ora attendiamo qualcuno si colleghi.
Intanto quindi quando dicevo che con la tecnologia non sono molto bravo: avete avuto la prova provata.
Ho toccato qualcosa sullo schermo e poi si è ribaltato totalmente tutto: è stato complicato.
Adesso dovrebbe essere tutto ok magari datemi un cenno su audio e video se l’audio dovrebbe essere ok più che altro il video che ogni tanto mi fa degli scherzi.
Ma come dice come vi dicevo sulla parte tecnologica sono una frana e l’altro obiettivo sarà appunto quello di condividerlo non solo sul gruppo della febbre dei miei amici febbricitanti in immobili ma anche sulla pagina e poi anche su youtube.
Vi ho fatto un attimo riassunto di quella che è l’attività di quella che è stata l’attività della settimana scorsa: perché abbiamo aggiudicato due aste molto importanti.
Prima di tutto bene ve l’avevo già anticipato in un post nel gruppo e sulla pagina abbiamo aggiudicato due aste deserte.
Mi ricordavo che è un evento molto raro non succede molto spesso l’asta deserta: è un evento rarissimo due in un giorno ancora più raro:
Quindi assolutamente è stato un po una lotteria, una lettera che presto il frutto di un lavoro a monte e molto molto grande e molto intenso.
Chi ha visto chi mi conosce sa quanto ci ho messo d’impegno, quante ore abbiamo speso per ottenere quel risultato.
Sono state due case in una zona media di Milano: siamo intorno a viale Monza e magari ecco su questo farò un video a parte perché poi vorrei approfondire bene queste operazioni.
Ho voluto fare una diretta perché ci tengo particolarmente, perché su questo argomento c’è veramente si dice di ogni: è un argomento super dibattuto.
Ognuno dice la sua e sono tanti guru che suggeriscono qualsiasi cosa su questo argomento: veramente ne sento di ogni.
E mi è venuto in mente principalmente per due motivi: il primo è che adesso si parla tanto di mutui, perché si parla di spread e quindi il fatto che lo spread stia salendo diciamo che non c’è una correlazione diretta tra spread e rata di mutuo però indirettamente questo lo influenza.
E tanto sullo spread avevo già fatto un video su cui spiegavo che cos’era però sugli impatti ecco magari questo approfondisco su un altro video successivo.
E quindi mi è venuto in mente sia perché tutti i giornali adesso stanno parlando di spread e non solo per questo anche perché personalmente adesso devo cambiare casa anch’io.
E quindi mi sono diciamo riproposto tutta una serie di domande se effettivamente mi sono divertito carta e penna a capire se veramente ha un senso a quello che dicono i guru o ha senso quello che dicono i nostri nonni i nostri genitori sul fatto di comprare o meno la casa dove si vive.
Quindi è un argomento dove ognuno dice la sua; tanti danno una ricetta diciamo già pre-impostata su questo argomento, perché se andiamo a un qualsiasi corso immobiliare ci diranno che comprare casa è sbagliato bisogna andare in affitto e cose di questo tipo.
Io mi sono divertito a fare tutti i conti: sono conti molto complicati e volevo farvi vedere un po’ qual era il ragionamento che sta dietro.
Perché c’è un ragionamento molto particolare che non va bene per tutti.
Ovvero quello che ho approfondito e che ho estrapolato è che la scelta di comprare o meno la casa e la decisione che sta dietro a questa scelta non dà una risposta uguale, univoca per tutti.
Non c’è una risposta univoca su questo argomento perché ognuno è diverso e siccome ognuno è diverso non si può dare un messaggio universale che può essere applicato a tutti: e su questo mi sento di dire che non è la mia opinione ma è così.
Cioè chi cerca di dare una domanda universale è in errore a meno che non stia cercando di vendere di qualcos’altro: magari sta cercando di prendervi un percorso formativo.
E allora allora in quel caso posso capire che sia una risposta per tutti, perché a quel punto se io cerco di venderti un seminario in corso, un percorso formativo, delle coaching in quel caso allora posso dire ok: se tu arrivi a quel punto la risposta può essere quella.
Ma siccome non tutti compreranno un corso, non tutti faranno un percorso formativo di questo tipo bisogna dare un messaggio applicabile a tutti e personalizzabile.
Per questo volevo riportarvi due casi: allora mettiamo i due casi classici.
Il primo caso di una persona che non fa investimenti quindi mettiamo caso una persona dipendente con un dipendente che lavora per esempio alle Poste quindi mettiamo il caso di un dipendente molto tranquillo che non sa che che non vuole fare investimenti perché ricordiamoci una cosa che non è che tutti vogliono fare investimenti immobiliari ci sono persone che non ne hanno nessuna voglia non ne hanno nessuna intenzione quindi mi viene in mente il caso di un dipendente pubblico perché diciamo nel pensiero collettivo generalizzando possiamo dire che chi lavora nel settore pubblico magari è meno incline a mettersi in gioco a cercare un lavoro di imprenditoriale qui dietro la lavagna ciao maurizio o qui tra lavagna perché voglio proprio scrivere nero su bianco come com’è la situazione nei due casi non mettiamo il caso di dipendente pubblico che potrebbe chiamarsi ok marco marco dipendente ok mar per un dipendente pubblico e non ha nessuna intenzione di fare investimenti non gliene frega assolutamente niente vuole semplicemente prendere il suo stipendio aspetta il 29 30 adesso non so neanche quando si prendano gli stipendi a fine mese perché non sono mai stato dipendente ma il suo unico pensiero è prendere lo stipendio non gli interessa nulla di fare investimenti e la sua scelta sarà se comprare abbiamo detto o affitto ora mettiamo caso che marco voglio acquistare una casa di 200 mila euro ok nei due casi che è la casa che avevo visto io che avevo considerato io per acquistare per me era una casa di circa 200 mila euro quindi la riporto l’esempio così mi trovo bene con le cifre ciao stefano e ciao sarà è chiaro che marco pagherà nei due casi una rata o nel caso dell’acquisto o nel caso dell’affitto il canone mettiamo caso per vent’anni che 20 anni e mettiamo caso che marco non cambierà mai la sua casa cioè comprerà quella casa sia l’unica casa e poi non la venderà più allora marco alla fine dei 20 anni si ritroverà nel caso dell’acquisto con la casa ok nel caso dell’affitto avrà versato in una rata che sarà indicativamente intorno ai mille euro più o meno se non sbaglio di 1.000 euro mese sarà la sua rata x 12 x 20 questo è un col calcolo che se volete lo facciamo ma è abbastanza semplice il x 12 x 20 ma sono 240 mila euro ok quindi avrà avrà in questo caso possiamo dire come si dice spesso è come i nostri genitori dicevano che ha buttato diciamo usiamo questa parola 240 mila euro perché perché l’affitto chiaramente non ritorna nelle tasche di marco in nessun modo tra l’altro non è neanche in alcun modo recuperabile fiscalmente se non in minima parte o se non attraverso magari una società però ecco diciamo che nel caso di marco non recupera praticamente nulla nel caso lui avesse comprato come i genitori magari invece gli avrebbero potuto consigliare alla fine di vent’anni il 2 si ritroverebbe con una proprietà ok e nell’ottica di marco e sapendo che marco è un pendente e non vuole fare investimenti io non mi sognerei mai di vai in affitto perché marco è un tipo molto tranquillo marco non vuole fare investimenti speculativi non vuole avere alcun tipo di rischio anche se poi in realtà magari non sono rischiosi buongiorno caterina ben arrivata quindi se non vuole fare investimenti e chiaro che io gli consiglierei mai andare in affitto sarebbe veramente un grande errore e non farà il suo bene a meno che non riuscissi a convincerlo a fare investimenti a fare magari un percorso diverso ma se marco è tranquillo ed è sicuro della sua scelta io non gli consiglierei mai di cambiare il suo orientamento di investimento perché comunque la casa è pur sempre un investimento ora vediamo il caso non so se ci sto sotto ma vediamo il caso di alberto che e se io ok ho un’altra persona che non è un investitore immobiliare scusate non è un dipendente ma è un investitore ore e no dipendente non so se si vede qualcosa sono arrivato un po sottomessa ok allora in questo caso specifico quello che fa una grande differenza è che se un investitore non è necessario che sia un investitore immobiliare per forza e cioè stiamo parlando di investitori diciamo nel senso ampio del termine e quindi potrebbe essere anche un investitore per esempio di borsa di trading o o di qualsiasi altro business che generi valore e che faccia correre il denaro ad una certa velocità allora prendiamo il mio caso specifico io stavo guardando questo immobile da 200 mila euro quindi 200 mila euro era l’appartamento a cui avrei dovuto aggiungere 20.000 di imposta di registro 9 per cento a cui avrei dovuto aggiungere tutte le tasse le imposte legate ad atto che riguardano il notaio l’atto di mutuo per esempio l’assicurazione polizze varie che comunque cercano sempre di fregarti perizie e quant’altro diciamo 5.000 euro più una ristrutturazione che avevo calcolato nell’ordine dei 40 mila ok ora la banca normalmente da una percentuale del finanziato che non è mai da 100 per cento almeno di solito se il caso è ordinario ma dell’ottanta per cento quindi cosa vuol dire che avrei dovuto mettere di tasca mia sicuramente 40.000 che ha giù che dovevano aggiungersi a questi ok il 20 40 diciamo per comodità 100.000 di tasca mia si vede o estero sotto la manuela ok quindi nel caso in cui io avessi voluto comprare una casa da 200 mila euro avrei dovuto mettere di tasca mia centomila euro ok fin qua niente di strano poteva anche stare in piedi qual è il ragionamento però che sta dietro in questo caso ciao simone ben arrivato il ragionamento che sta dietro in questo caso è che 100 mila euro per un dipendente pubblico e un investitore c’è una grande differenza perché la domanda che io devo fare in questo caso è quanto mi costa tenere 100mila euro fermi per magari il 20 anni allora io so che i miei investimenti e vediamo se c’è ancora spazio i miei investimenti fruttano annualmente diciamo mediamente questa cifra ok quindi i miei soldi vanno a questa cifra questa è la velocità dei miei soldi ok quindi se io mettiamo il caso di prima io devo fermare 100mila euro per comprare una casa di 200 chiaramente poi il valore sicuramente più alto non lo metto in dubbio magari la casa poi vale 350 ok però non è questo il punto quanto mi costa tenere 100mila euro per vent’anni beh sicuramente se fa il 30 per cento il primo anno mi costerà prego ok perché questo perché se io invece di comprare fossi in affitto questi 100 mila euro mi diventerebbero dopo un anno 130 ok scusate ecco così si vede un po meglio quindi sarebbero 130 e vediamo cosa succederebbe il secondo anno secondo anno sarebbero adesso qui c’è la magia ragazzi degli interessi composti perché sarebbe uno sbagliato 103.3 169 quindi quindi non è più più 30 ok ci sono nuovi mila euro in più di interessi composti se andiamo a vedere il terzo anno lo facciamo subito sarebbero 219 e non 369 e non quando fa 130 più 60 190 e 990 ok quindi gli interessi composti sono una una palla di neve sappiatelo cioè una volta che la pallina di neve cresce gli interessi sono sempre sul il foglio se vedo al contrario nel video fantastico ok allora cercate di seguire solo solo quello che vi sto dicendo ok quindi gli interessi composti vi daranno una spinta incredibile e come quando voi iniziate a fare investimenti immobiliari soprattutto ciao roberto all’inizio sarà durissima ma man mano che andrete avanti con gli investimenti e accumulate capitale la velocità con cui crescere te sarà incredibile sarà una velocità di gran lunga superiore quindi questo vuol dire che ogni anno mi costa almeno 30.000 euro da 30mila euro a salire se io compro quindi stando in affitto posso far girare questo capitale all’infinito ora considerando solo il primo anno solo il primo anno il costo di comprare casa sarebbe di 30 mila euro quindi vuol dire che qualsiasi casa che io vedo in affitto fino a 30.000 euro di canone annuo per me è conveniente cioè non so se mi spiego dai 30 mila euro in su allora mi potrebbe convenire il caso opposto ma assolutamente a meno che non prendo un castello mi conviene andare in affitto e far girare questi soldi alla velocità della luce ok quindi ora non so se avete capito qualcosa mi dicono che i numeri sono al contrario ma non so come magari se qualcuno mi spiega come poi si fa sarebbe di grande aiuto ma diciamo che il concetto quello che mi interessava maggiormente perché su questo argomento se ne dice di ogni e tutti dicono qualsiasi cosa anche a questi corsi immobiliare il ragionamento è chiaro che è meglio andare in affitto ma per marco che è un dipendente pubblico e se io gli dico va in affitto mi dice sei un cretino e ha ragione semplicemente perché nella sua ottica nella sua testa per lui che non vuole fare investimenti non vuole lanciarsi a fare nulla l’unico investimento che può fare e questo è di comprare casa in vent’anni quindi piuttosto che non fare nulla è meglio piuttosto perché almeno dopo vent’anni si ritrova una proprietà immobiliare per tutte le altre persone chiaramente questo ragionamento non vale quindi se tu che stai guardando ti piacerebbe oco aspiri a fare degli investimenti e chiaro che la scelta unica che hai possibile è quella di andare in affitto ok è come un altro dato interessante che non avevo calcolato era anche è anche quante volte cambierete casa nell’arco della vostra vita perché vi faccio un esempio se marco che era il dipendente pubblico e cambiasse casa tante volte ok mettiamo caso che cambia casa dieci volte nell’arco della sua vita ebbe in quel caso sarebbe un po meno sostenibile perché dovrebbe sostenere ogni volta le spese dell’acquisto quindi il rapporto di convenienza tra uno e l’altro insomma sarebbe un attimino sbilanciato no sappiamo bene quanto costa comprare una casa con tutti i costi legati di cui vi parlavo prima e moltiplicarli per dieci chiaramente cambierebbe la situazione però nel caso di specie quindi con marco dipendente pubblico è molto probabile che anche a livello di personalità e di indole è difficile che cambierà mille volte casa poi può succedere per carità tutto può essere ma di solito chi ha una personalità un po più tranquilla tendenzialmente cercherà di rimanere nello stesso posto e di cambiare poco quindi questo va a confermare la tesi iniziale no quindi che se marco fa un lavoro di questo tipo ha una vita molto tranquilla non vuole fare investimenti il consiglio che gli si può dare l’unico consiglio che si può dare è che questo quindi stare in affitto per tutti gli altri ripeto assolutamente quindi soprattutto per quelli nel mio gruppo quelli che mi seguono e che in qualche modo hanno a che fare con me che sanno la la forza e il potere degli investimenti immobiliari il consiglio è chiaramente quello di andare in affitto le aste hanno un grandissimo potere le cessioni di compromesso che è un argomento su cui per esempio ho approfondito ancora poco nei miei video ma è potentissimo e ancora più potente sono gli stralci quindi tutte queste tecniche che possono essere sviluppate anche in contemporanea vi daranno una velocità a cui fate girare i vostri soldi e i vostri risparmi ad una velocità incredibile e chiaro che i primi anni sarà dura quindi io mi ricordo i primissimi anni in cui ho iniziato questo lavoro ragazzi è dura e c’è poco da dire è dura perché avete almeno nel mio caso avevo zero e quindi spingere la palla per la prima volta è durissima una volta che poi è movimento è tutto più semplice ma partire da zero e spingere la palla da zero è sempre molto faticoso e proprio per il discorso degli interessi composti è solo dopo che avete fatto 3 4 5 6 7 operazioni che comincia veramente a muoversi una macchina incredibile comincia a muoversi vi ritroverete a non aver previsto così tanto questa questa palla di neve che è diventata una valanga e io devo dire negli ultimi 3 4 anni ho visto proprio questa grande differenza quando comincerete a fare più operazioni contemporaneamente quindi quando saranno tutte in contemporanea vi ritroverete anche poi a dover gestire la cassa in maniera più attenta perché c’è un passaggio di capitali è molto più complicato molto più complesso ciao paolo quanto tempo non ti vedo più in giro e quindi questa questa gestione della cassa diventa più complessa chiaramente perché i capitali cominciano ad essere più importanti ed è facile poi trovarsi impreparati magari avete tante uscite contemporaneamente altri momenti tante entrate contemporaneamente e questo può mettervi magari in difficoltà beh magari entrate meno però anche tenere anche tenere tanti soldi fermi non è una buona cosa ragazzi a volte mi capita di avere magari 34 vendita insieme e di avere per un certo periodo di tempo tanti soldi magari fermi questo è come se fosse un corso è perché tenere i soldi fermi sempre per lo stesso principio che mi costa il 30 per cento l’anno farli girare eni potrebbe farli guadagnare tenerli fermi rappresenta sempre un costo sempre per lo stesso ragionamento ciao elio ciao ciao e quindi ecco spero che il ragionamento fili mi piacerebbe sentire anche la l’opinione di qualcuno che ha provato a seguirlo perché perché sono curioso tanti come dicevo tanti formatori hanno la loro ricetta secondo me non è una ricetta universale assolutamente nella maniera più assoluta e va applicata ad ogni situazione ogni situazione ea sé e quindi anche il caso di cambiare più o meno casa nel tempo al suo aspetto lindo il carattere la personalità quindi siamo diversi ragazzi non siamo tutti uguali quindi questo è molto importante fatemi sapere se o indiretta o anche dopo mi farebbe molto molto piacere sapere cosa ne pensate di questo di questo argomento detto questo sicuramente i prossimi video saranno su argomentati su quelle che sono state le scorse acquisizioni vi ricordo che strana scorso dem aggiudicato due aste molto interessanti sta andando avanti anche l’operazione di via druso vi ricordo il mitico bar dove ho scoperto che mi hanno portato via il biliardo ahimè quindi via druso dovrebbero liberarla la settimana prossima vedremo se se intanto sarà libera se sarà libera chiuderemo poi con gli investimenti le quote sono già quasi completate se non sbaglio siamo al 65 per cento di quello che è l’investimento totale è fatto completato diciamo questo aspetto partiremo poi con i cantieri con i geometri siamo già abbastanza a buon punto su quello che è il progetto di massima su quello che era la divisione in due in due appartamenti e qui abbiamo fatto un sopralluogo alcuni giorni fa definitivo e direi che ci siamo siamo abbiamo raggiunto una buona intesa su quello che è il progetto finale quindi penso che diciamo nella peggiore delle ipotesi nella fine di ottobre se l’immobile è libero possiamo partire con il cantiere quindi poi sul cantiere di via druso farò altri video per farvi vedere un po come la situazione e come va avanti sulle aste scorse ancora non vi ho detto nulla lo so sono un bilocale un trilocale nella zona di viale monza tanti mi hanno chiesto dove si trovavano ve lo dico non ho problemi tanti mi hanno detto ma come su milano impossibile le aste sono sempre piene e quindi ecco sono lì e su questo anche farò appunto dei video questa settimana ci stiamo concentrando su 5 stralci siamo in trattativa su tutti e cinque spero che almeno uno riusciamo incamerarlo è sempre nei prossimi giorni ci sarà un’altra operazione un po più grossa di cui vi parlerò un po più avanti adesso non posso ancora dirvi nulla e sarà un’operazione importante scusate in una bellissima zona un immobile molto bello come una pianta molto interessante si possono fare si possono sviluppare tante idee quindi sono stracontento di averla diciamo individuate trovata spero di riuscire poi ad acquisirla comunque anche di questo vi parlerò nei prossimi giorni quindi mi raccomando datemi la vostra opinione su questa cosa qua perché non era scontata vogliono farvela credere per scontata ma non lo è comunque detto questo che andrò in affitto sappiatelo che farò vedere poi dove andrò a finire entro il mese prossimo avrò scelto una dimora ok un abbraccio e un saluto a tutti se non avete mangiato buon appetito non ingozzate v ciao

Per candidarsi a partecipare alle nostre operazioni: https://albertopapa.clickfunnels.com/optin

Iscriviti al canale per seguire gli aggiornamenti o su facebook qui : https://www.facebook.com/AlbertoPapaAP/

 

Vuoi Maggiori Informazioni? Contattaci Qui! ↓↓↓


 

We respect your email privacy

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Accetta la Privacy Policy e la Cookie Policy.