Cessione di compromesso: applicazioni pratiche e tecniche di acquisto

Cessione di compromesso: applicazioni pratiche e tecniche di acquisto

Oggi pomeriggio non solo abbiamo ricevuto un’accettazione di proposta su un immobile molto interessante in zona Lambrate ma sempre nello stesso giorno, ho fatto una proposta su un immobile a cui tenevo molto, in zona Fiera.
La prima volta ho fatto un’offerta che è stata rifiutata e dopo circa due o tre settimane, sono tornato alla carica.
La prima offerta è stata di circa 50.000 euro sotto il prezzo richiesto e mi è stata, appunto, rifiutata.
Avevo deciso di lasciare passare due settimane per ripropormi con energia, cercando di accontentare quello che era la richiesta del venditore.

Si, ho cercato di andare incontro al venditore, alzando il prezzo e in realtà ho potuto fare questo utilizzando la strategia della “cessione di compromesso“.
Significa che avete fatto un’offerta molto aggressiva e che decidete di usare la cessione di compromesso per farne un’altra meno spinta e quindi chiedere uno sconto più basso sul prezzo proposto, dopo potrete offrire un prezzo di anticipo più piccolo.
Vi propongo un esempio: compro un immobile a 100, in seguito offro la cifra di 60 e questa offerta mi viene rifiutata; con la cessione di compromesso è possibile avvicinarsi a quello che è il prezzo di richiesta del venditore. Quindi se la prima volta è stata rifiutata l’offerta di 60, posso offrire 75, mettendo sul piatto un conto che può essere di 20.000 euro.
In questo caso quindi invece di andare a rogito con tutta la cifra, andremo a ristrutturare l’immobile.
Dopo cediamo il preliminare ad un terzo soggetto e a un prezzo superiore, così questo ci permetterà di non saldare tutti i 75.000 euro nel caso specifico ma di utilizzare solo i 20.000 euro e perciò avremo la forza di offrire una cifra un po’ più alta, perché chiaramente avremmo investito meno capitale, nel calcolo del ROI dell’utile finale.

Ricapitolando, quel che è successo è aver impegnato una quantità di capitale più bassa.
Chiaro che se impegno solo 20.000 euro, con una piccola parte di ristrutturazione, mi basta pochissimo per fare il 30% di utile.
Vedete come diventa un punto di forza enorme e ci permette di chiudere tantissime operazioni che con modalità classiche non avremo la possibilità di portare a termine.
Non so se questa operazione effettivamente la chiuderò, devo aspettare i prossimi giorni se verrà accettata o meno.

Comunque venendo a noi, ciò che volevo trasmettervi era proprio il concetto di modalità che apre scenari che altrimenti non ci sarebbero.
Senza questa modalità io non avrei potuto offrire un prezzo leggermente più alto e avere la possibilità di accordarmi col venditore.

Vi farò sapere più avanti che risultati ho ottenuto, quindi restate sempre connessi e continuate a seguirmi!

Vuoi Maggiori Informazioni? Contattaci Qui! ↓↓↓


 

We respect your email privacy

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Accetta la Privacy Policy e la Cookie Policy.