📍 I requisiti del mutuo 📍

📍 I requisiti del mutuo 📍

Per candidarsi a partecipare alle nostre operazioni: https://albertopapa.clickfunnels.com/optin

E oggi vediamo quali sono i requisiti più importanti che dobbiamo avere quando andiamo a richiedere una pratica di mutuo. Infatti i requisiti si dividono in due grandi categorie: i requisiti legali come si suol dire e i requisiti finanziari, ovvero di ripagamento del debito; per quanto riguarda i requisiti legali le cose più importanti da tenere presente che sicuramente bisogna essere maggiorenni, quindi avere più di 18 anni e sempre per quanto riguarda l’età è molto importante rientrare in una certa fascia, diciamo che l’età principe, la fascia principe è quella che rientra fra i 25 e i 35 anni 35 40 anni questa è la fascia di età che viene ritenuta dove è più possibile, dove è più facile che le persone ripaghino il proprio debito e dove c’è una speranza di vita sufficiente affinché venga ripagato tutto il piano del finanziamento; è chiaro che se andiamo a richiedere un mutuo che magari abbiamo già 50 55 60 anni e richiediamo un muto molto lungo, e’ molto difficile che questo verrà accettato e deliberato; altra cosa molto importante per quanto riguarda gli aspetti requisiti legali è di essere residenti in italia, quindi anche cittadini per esempio dell’unione europea o anche extra europea ma residenti stabilmente in italia e con un reddito percepito in italia; con un reddito per esempio percepito esternamente con non una residenza in italia anche qui avremo sicuramente dei problemi affinché venga erogato! Passiamo ai requisiti invece finanziari, che fondamentalmente si rifanno ad una regola molto semplice che è la regola di un terzo; ovvero la banca osserva quanto è il nostro reddito netto dalle nostre dichiarazioni dei redditi e assegna un rapporto che è circa di un terzo generalmente della rata che possiamo andare a sostenere; quindi il rapporto di un terzo quindi vuol dire che se noi andiamo a guadagnare per esempio mille netti al mese possiamo sostenere una rata che non superi i 330 euro di rata di mutuo, perché perché chiaramente una rata troppo pesante rende più rischioso dal punto di vista della banca il ripagamento del debito delle rate; quindi teniamo presente tutte queste variabili, tutti questi requisiti; altro aspetto molto importante è che il direttore di banca, che una volta aveva un certo potere decisionale, adesso non lo ha più, non ha più praticamente nessun potere dal punto di vista di far passare o meno una pratica, tutto viene esternalizzato ad organi esterni alla banca, organi superiori ed esterne alla banca, e quindi il direttore ha più ormai delle competenze che riguardano l’organizzazione interna della banca, il mantenimento per esempio dei rapporti con la clientela, ma non ha più un potere decisionale come per esempio poteva essere fino a dieci anni fa, dove invece il direttore poteva effettivamente spingere più o meno una pratica; quindi tenete presente tutti questi aspetti quando andate in banca e nel caso preparatevi prima quindi se per esempio avete una dichiarazione debole dei redditi, preparatevi per esempio con un garante, cercate sapendo quanto è questo rapporto di prepararvi preventivamente e di arrivare già preparati di modo da rendere la vostra pratica molto difficile da essere negata! Quindi vi auguro buoni mutui , buoni finanziamenti e arrivate preparati, non fate errori mi raccomando

Iscriviti al canale per seguire gli aggiornamenti o su facebook qui : https://www.facebook.com/AlbertoPapaAP/

Vuoi Maggiori Informazioni? Contattaci Qui! ↓↓↓


 

We respect your email privacy

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Accetta la Privacy Policy e la Cookie Policy.